cms Posts

Occhio al Canonical Tag !

Lo strano caso di un intero sito rimosso dall’indice Google

Recentemente sono incappato in un caso piuttosto curioso, che credo valga la pena di condividere, anche se questo mi rovinerà la mia media “mensile” di post sul blog :-)

Un paio di settimane fa mi chiama un amico che ha un portale di hotel e alloggi di charme: un bel sito che rappresenta la sua principale attività.
Mi riferisce, decisamente preoccupato, che negli ultimi 3 mesi le pagine interne del portale non escono più nei risultati di Google, neanche cercando fra virgolette le frasi presenti nelle pagine. Le uniche pagine ad uscire per le keyword sulle quali sono state ottimizzate sono la home page inglese e la home italiana. Le pagine continuano invece ad uscire regolarmente dai risultati di Yahoo e Bing/MSN.

Indirizzi di pagina (URL) ideali per utenti e motori

La pagina di questo articolo ha come indirizzo (Url): www.nonsoloseo.com/2009/06/indirizzi-url-ideali-per-utenti-e-motori/ . Questo è l’indirizzo che comparirà nei risultati di ricerca sui motori (ammesso che questo articolo si posizioni per qualche ricerca) e farà già capire all’utente il contenuto della pagina, attirando i click di chi è interessato a questo argomento. Per dare alle pagine di questo blog delle Url come questa è stato necessario qualche intervento, infatti di default WordPress appena installato avrebbe dato a questo articolo una Url così: http://www.nonsoloseo.com/?p=148.

Si tratta di una pagina dinamica, come tutte quelle in cui compare il “?”.  La pagina non esiste cioè come documento html sul server, ma viene creata “al volo”  in seguito ad un query. Vengono passati al CMS dei parametri che identificano quella pagina (in questo caso la pagina corrispondente a “p=148”) ed eventuali altri parametri necessari alla sua visualizzazione (ad esempio in che lingua si intende leggere la pagina). In questo caso, con WordPress, la url è semplice e corta, ma in siti più complessi possiamo avere un numero maggiore di parametri, divisi da “&”.  Possono poi essere presenti anche altri caratteri, ad esempio che identificano la sessione di navigazione.

Scegliere un CMS amico dei motori

Quando progettiamo un nuovo sito – come mi sono trovato a fare con questo blog – dobbiamo decidere quale CMS utilizzare. Da questa scelta deriverà la struttura del nostro futuro sito e quindi anche la possibilità di ottimizzarlo ed indicizzarlo nel modo migliore.

Cosa è il CMS

Il CMS è la piattaforma di software attraverso la quale gestiremo i contenuti delle nostre pagine web. La struttura stessa del sito dipenderà dal CMS, che ne creerà ed organizzerà le pagine, imposterà i menù. Naturalmente non tutti i siti hanno bisogno di un CMS: siti semplici, che vengono aggiornati solo occasionalmente, possono fare a meno di una piattaforma di gestione dei contenuti ed essere fondamentalmente statici. Ma siti più complessi o con funzioni dinamiche quali l’ e-commerce, devono poter contare su di una interfaccia che renda facile e veloce, anche per l’utente non tecnico, l’aggiornamento e la pubblicazione dei contenuti e consenta l’implementazione di funzionalità avanzate.